ROLAND MOURET COLLEZIONE PRIMAVERA ESTATE 2019

“Disegno per essere rilevante, non solo per quello che
siamo tutti, ma per la forma del corpo femminile,

classe sociale e tutto ciò che tocca. Sono conosciuto per il mio
amore e credo nella comprensione delle donne,

potrei spingerli e sfidarli, ma non chiederò mai a
loro di scendere a compromessi”

Roland Mouret 


La Collezione SS19 di Roland Mouret gioca con una sessualità introversa che si manifesta in tutta la collezione. Disegnando tematicamente il primo film porno soft-soft Emmanuelle, con il suo sottotesto che parlava per le donne di possedere la loro sessualità in modo improbabile, attraverso la chiamata globale all’azione di movimenti come #timesup e #metoo, Roland ridefinisce erotismo e forza d’animo, proprietà e individualità in un modo che conferisce potere alle donne. Ulteriore ispirazione di donne tenaci come Emma Gonzalez, che dimostrano coraggio e sicurezza per parlare più forte e fare in modo che il cambiamento avvenga. Una conversazione dettagliata con il soggetto femminile è evidente in questa collezione ispirata anche al simbolismo yonico (dal sanscrito yoni) visto durante l’opera dell’artista femminista Judy Chicago, che esplora il motivo più sensuale della forma femminile attraverso una selezione di spille, collane e distintivi realizzati in collaborazione con lo stimato artista Mehrnoosh Khadivi di Craftwork Studios. Roland presenta una collezione che presenta gonne a matita abbottonate, abiti spalla scoperti e pantaloni a vita alta a vita alta con suggestivi dettagli in pizzo. La liberazione e il controllo sono dati nella libertà di movimento con silhouette sciolte e tute energetiche su misura. Fessure e pannelli di pizzo esposti offrono scorci delle cosce in movimento, mentre le scollature vertiginose allevano senza vergogna una delle parti più apertamente sessuali della forma femminile. Gli sguardi Statement, in una palette pastello estiva con stampe grafiche e righe audaci, sono accompagnati da sensuali sandali in cravatta di seta e muli stringati appuntiti. Collettivamente, l’estetica a volte si allontana dalla sessualità ed è invece superata con una dichiarazione di incredibile indipendenza femminile. L’evoluzione della fluidità di Mouret si riflette in sottili e romantiche silhouette che lasciano intuire le curve del corpo, sfidando l’estetica di un corpo coperto e donando alla donna gli strumenti per reclamare lo sguardo dall’osservatore. Un vantaggio nel cambiare la nostra cultura politica, le donne possono perseguire e ereditare la forza nel creare il cambiamento. In un momento in cui l’uguaglianza sociale, politica e di genere viene messa in discussione, Roland introduce una collezione autorizzante per la donna contemporanea la cui voce dinamica risuona in tutto il mondo. 


“Le donne di tutto il mondo hanno trovato forza attraverso la comunità di esperienze condivise. 
Le donne sono la voce della nostra società e questo è ciò che voglio
esprimere nella collezione. Goditi lo spettacolo!’
 Roland Mouret





Se l’articolo è stato di vostro gradimento, condividetelo su tutti i social, lasciate un commento per farmi conoscere la vostra opinione, per ulteriori info, compilate il form di fianco, noi come sempre, ci vediamo alla prossima…See you soon dalle Fashioniste di Nozziamoci Magazine!

Click on the background to close